INFORMATIVA

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione - senza modificare le impostazioni del browser - accetti di ricevere i cookie. Se non desideri ricevere i cookie, modifica le impostazioni del tuo browser, ma sappi che alcuni servizi non funzioneranno correttamente. Per saperne di piu'

OK

Cookie

Informativa e acquisizione del consenso per l'uso dei cookie sul portale web http://osservaprezzi.mise.gov.it ai sensi del Provvedimento n. 229 dell'8 maggio 2014 del Garante per la protezione dei dati personali.

 

Cosa sono i cookie?

 

Di seguito la definizione contenuta nel punto 1 della premessa al Provvedimento del Garante di cui sopra:

 

Considerazioni preliminari.I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall'utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente.

Nel corso della navigazione su un sito, l'utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.

Cookie tecnici. I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice).

 

Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web.

Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l'acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.

Per l'installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti, mentre resta fermo l'obbligo di dare l'informativa ai sensi dell'art. 13 del Codice, che il gestore del sito potrà fornire con le modalità che ritiene più idonee.

 

I cookie servono a migliorare i servizi che ti offriamo, ad esempio:

consentono a un servizio di riconoscere il tuo dispositivo, per evitarti di inserire più volte le stesse informazioni nel corso di un'attività

calcolano quanti utenti stanno usando i servizi, in modo da agevolarne l'utilizzo e assicurare la capacità necessaria a una navigazione veloce.

 

Se non ci autorizzi a usare i cookie, determinate funzioni e pagine non possono funzionare come previsto.

Se desideri eliminare i file cookie eventualmente già presenti sul tuo computer, leggi le istruzioni del tuo browser cliccando sulla voce “Aiuto” del relativo menu.

Osservaprezzi Carburanti nel Paniere Istat 2017

L’OSSERVATORIO PREZZI CARBURANTI ENTRA NELLA STATISTICA UFFICIALE

VANTAGGI PER I CONSUMATORI E VIRTUOSA CONDIVISIONE DEL PATRIMONIO INFORMATIVO

Come annunciato dall’ISTAT nel comunicato stampa del 3 febbraio, relativo alla revisione del paniere dei beni e servizi per il calcolo dell’inflazione, a partire da gennaio 2017, i dati relativi ai prezzi dei carburanti per autotrazione raccolti dal Ministero contribuiscono al calcolo degli Indici dei prezzi al consumo.

Sulla scia di una collaborazione iniziata nel 2005 tra il Ministero e l’ISTAT sul fronte del monitoraggio dei prezzi e dopo una fase sperimentale avvenuta lo scorso anno, le rilevazioni sui prezzi dei carburanti che l’ISTAT effettuava in proprio vengono sostituite dai dati raccolti dal Ministero tramite l’Osservatorio prezzi carburanti. L’Osservatorio è stato realizzato in attuazione di una previsione normativa (art. 51 L. 99/2009) che prevede l’obbligo, per i gestori  degli impianti, di comunicare al Mise i prezzi praticati per tutte le tipologie di carburanti per migliorare la trasparenza e la concorrenza  nel settore dei carburanti.

Potendo contare su informazioni estese a tutti gli impianti di carburanti e con aggiornamenti in tempo reale sarà possibile per l’ISTAT stimare in modo più accurato le variazioni nel tempo, con ulteriore beneficio per i consumatori che già hanno la possibilità di utilizzare l’Osservatorio prezzi carburanti per individuare il punto di rifornimento più conveniente, mediante le diverse modalità di ricerca disponibili sul sito.

Questo risultato, di virtuosa condivisione del patrimonio informativo delle pubbliche amministrazioni, si aggiunge alle diverse iniziative realizzate da parte del Ministero al fine di favorire la più ampia diffusione delle informazioni raccolte tramite l’Osservatorio prezzi carburanti.

Si ricorda infatti che, oltre agli strumenti per la consultazione dei prezzi praticati dai singoli impianti messi a disposizione per i consumatori mediante il sito e le App per dispositivi mobili, i dati relativi ai prezzi e alla localizzazione degli impianti sono rilasciati quotidianamente in Open data per il libero e gratuito riutilizzo per qualsiasi finalità. Esempi concreti di riutilizzo spaziano ad oggi dalla stampa specializzata, alle Regioni, alle concessionarie autostradali per informare i viaggiatori lungo gli itinerari di viaggio, alla ricerca accademica, ad altre tipologie.

Per maggiori informazioni:

-        vai al Comunicato ISTAT sulla revisione del paniere 2017 http://www.istat.it/it/archivio/196371

-        vai al sito dell’Osservatorio prezzi carburanti https://carburanti.mise.gov.it

-        vai alla sezione Open data dei prezzi dei carburanti http://www.mise.gov.it/index.php/it/open-data/elenco-dataset/2032336-carburanti-prezzi-praticati-e-anagrafica-degli-impianti

Nei media

Si parla di App Osservaprezzi a Unomattina (RAI1 del 15 marzo 2017, ore 7.39)

Osservaprezzi carburanti nel paniere Istat 2017, 3 febbraio 2017

L’Osservatorio prezzi carburanti presentato alla Fiera Oil & non oil, Verona, 12 ottobre 2016

L'APP OSSERVAPREZZI CARBURANTI

7 novembre 2016

NUOVO AGGIORNAMENTO APP OSSERVAPREZZI CARBURANTI PER SISTEMI ANDROID

E’ disponibile sull’apposito store una versione aggiornata dell’App “Osservaprezzi carburanti” per sistemi operativi Android. Si segnala che le modifiche tecniche apportate a quest’ultimo aggiornamento rendono l’App compatibile con versioni del sistema operativo superiori alla 4.0 (diffusi in ogni caso al 98% dei dispositivi mobili). Pertanto chi avesse versioni anteriori del sistema operativo potrà scaricare l’App solo previo aggiornamento del proprio sistema operativo. Con l’occasione l’App è stata anche aggiornata con tutti i nuovi loghi presenti sulla piattaforma ad ottobre 2016.

 https://play.google.com/store/apps/details?id=it.gov.mise.ossprezziapp

_____________________________________ 

10 dicembre 2015 

DISPONIBILI AGGIORNAMENTI APP OSSERVAPREZZI iOS9  E ANDROID

Sono state pubblicate sui rispettivi market nuove versioni dell'App Osservaprezzi carburanti. In particolare la nuova versione per dispositivi Apple è ora compatibile con il nuovo sistema iOS9. Con l'occasione è stata aggiornata anche la versione per Android. Entrambe le versioni sono aggiornate con i loghi personalizzati delle pompe bianche.

_______________________________________________

27 novembre 2015

AVVERTENZA PER GLI UTILIZZATORI DELL'APP OSSERVAPREZZI PER IOS

Si informa che lo sviluppo della nuova versione dell'App compatibile con l'ultima versione del sistema operativo Apple (Ios9) è in corso e a breve avverrà il rilascio della nuova versione.

Ci scusiamo per il disagio.

_______________________________________________

22 maggio 2014

Debutta l'app Osservaprezzi carbruanti su smartphone e tablet

Da oggi gli automobilisti possono avere a portata di mano i prezzi dei carburanti.

L’app gratuita del Ministero dello sviluppo economico è già disponibile su Googleplay e a breve su iTunes e consente di trovare i distributori di carburanti più comodi e convenienti per il rifornimento.

Per iniziare la ricerca del prezzo più basso del carburante desiderato, il consumatore deve:

  • Attivare il segnale Gps
  • Impostare il calcolo del percorso desiderato
  • Indicare la tipologia di carburante - Benzina-Gasolio-Gpl-Metano
  • E non solo. Per benzina e gasolio può specificare la modalità di erogazione self o servito. Selezionando l’icona In Zona, l’app visualizza i distributori in un raggio di 5 km rispetto alla posizione.

Le icone dei distributori visualizzate sulla mappa sono di gradazioni cromatiche diverse: il colore verde indica il prezzo più basso fino al colore rosso prezzo più alto.

L’ app sviluppata in collaborazione con Unioncamere e Infocamere elabora le informazioni della banca dati della piattaforma web https://carburanti.mise.gov.it che raccoglie i prezzi dei carburanti comunicati dai gestori secondo l’obbligo previsto dall’ art. 51 della Legge 99/2009.

Questa innovazione garantisce all’automobilista ovunque si trovi (autostrade - strade statali - altre strade) di scegliere in modo più consapevole il punto vendita dove far rifornimento, oltre alla possibilità di incentivare la concorrenza tra i gestori.

Per saperne di più clicca quì

Personalizzazione logo pompe bianche

 PERSONALIZZAZIONE DEI LOGHI DELLE POMPE BIANCHE

In considerazione dell’ampliarsi della diffusione di nuovi marchi e a seguito di diverse richieste di personalizzazione pervenute, al fine di dare evidenza alle nuove bandiere anche sugli strumenti di consultazione per i consumatori (sito e App), sarà possibile introdurre con gradualità la personalizzazione dei loghi per le pompe che attualmente non sono ancora rappresentate in “Osservaprezzi carburanti” da propri segni distintivi.

Al fine di procedere gradualmente tale opzione, limitata in una prima fase ai soggetti che avevano almeno 15 impianti sul territorio nazionale, viene estesa a tutte le pompe a partire dal 25 maggio 2015.

I soggetti interessati potranno inviare all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. le immagini dei propri loghi che dovranno tassativamente avere le seguenti specifiche tecniche:

  • formato: .png
  • dimensione: 50x50 pixel e 20x20 pixel 
  • dimensione su disco: non superiore a 20kb
  • nome: nomebandiera.png (nomebandiera è il nome della nuova bandiera senza spazi)

 

NB: E’ possibile consultare un fac-simile delle caratteristiche dell’immagine al seguente indirizzo: https://carburanti.mise.gov.it/OssPrezziSearch/resources/img/marchi/PompeBianche.png

Inoltre, la comunicazione dovrà contenere in modo chiaro le seguenti informazioni:

  • recapiti (tel e e-mail) di un referente per eventuali contatti
  • nome dell’impresa e suo codice fiscale (al fine di attribuire correttamente il marchio al soggetto interessato)
  • lista degli impianti con il codice impianto attribuito dal sistema (al fine di verificare la corretta attribuzione) per i quali si chiede l’attribuzione del nuovo logo.

Con l’invio dell’immagine la ditta autorizza il Ministero dello sviluppo economico all’utilizzo non oneroso del logo nell’ambito delle attività legate alla gestione di Osservaprezzi carburanti. 

Per ulteriori dettagli consultare il documento illustrativo.

 

 

Cos'è Osservaprezzi Carburanti

In attuazione della Legge sviluppo, a partire dal 1° febbraio 2011 è stato avviato, dal Ministero dello sviluppo economico, il monitoraggio dei prezzi dei carburanti praticati da  ogni singolo impianto di distribuzione di carburanti per autotrazione per uso civile.

Questa attività, realizzata dalla Direzione Generale per il mercato, la concorrenza, il consumatore, la vigilanza e la normativa tecnica, rappresenta un importante passo avanti verso uno degli obiettivi fondamentali della Direzione e del Ministero: la valorizzazione della trasparenza nei mercati e nel mercato dei carburanti, contributo necessario alla politica di tutela dei consumatori.

Il sistema, che nella prima fase di attuazione aveva visto coinvolti solo i distributori presenti lungo le tratte autostradali per tutti i carburanti commercializzati permette dal 16 settembre 2013 di conoscere i prezzi effettivamente praticati su tutto il territorio nazionale, sia lungo le strade statali, sia nel reticolato stradale cittadino.

Questo strumento vuole garantire una funzione informativa per il cittadino riguardo ad un’offerta standard di prodotto, al prezzo più vantaggioso (in modalità self ove presente o possibile).

Naturalmente, quello del prezzo più basso, è un importante criterio di scelta per il consumatore, ma non esclude evidentemente scelte diverse basate, ad esempio, su vicinanza dell’impianto, presenza di servizi aggiuntivi o, comunque, sulla qualità complessiva dei servizi offerti.

Le informazioni sui prezzi praticati presso ciascun impianto sono accessibili attraverso la funzione RICERCA.

Area Riservata

Cliccando sul seguente link è possibile eseguire la procedura di Accreditamento per un'impresa.

Per gli utenti già registrati, invece, è possibile accedere all'area riservata dopo aver eseguito il login.

Per saperne di più:

 

Riferimenti normativi

 

Istruzioni operative